Da molto presto in utero, i movimenti dei riflessi primitivi aiutano letteralmente a sviluppare il cervello. I movimenti stabiliscono i modelli di reti neurali e mielinizzazione dei percorsi che permettono la connessione delle varie aree del cervello che sono così importanti in seguito per l'apprendimento, il comportamento, la comunicazione, le relazioni e il benessere emotivo.

L'integrazione dei riflessi primitivi è importante perché:

  1. Sono la base del nostro sistema nervoso e della nostra capacità di movimento.
  2. Hanno origine nel tronco cerebrale. Questa zona del cervello è responsabile della sopravvivenza. Se sotto stress ci stiamo ancora muovendo qui, allora non siamo in grado di accedere facilmente alla nostra corteccia prefrontale dove possiamo elaborare e analizzare le informazioni. Invece rimaniamo in sopravvivenza e stress.
  3. Man mano che invecchiamo, i nostri riflessi non integrati innescano la risposta di Lotta o Fuga anche quando non c'è una ragione 'logica' per lo stress. Così il comportamento stressato diventa un modello di risposta.
  4. Quando i nostri movimenti provengono da modelli di movimento del riflesso primitivo attivo, allora ci sono delle problematiche con la coordinazione. Questo può portare a difficoltà di lettura e scrittura, ritardi nel linguaggio e nel discorso, disorganizzazione, agitarsi, concentrazione, ecc. Altre difficoltà possono essere viste in uno scarso controllo della vescica, difficoltà respiratorie, problemi cutanei ed essere golosi.
  5. Basso tono muscolare, debolezza muscolare, dolori cronici, scarsa resistenza e affaticamento.